Massime del mattino

Quando l’umiltà scarseggia, gli obiettivi tardano ad arrivare. Caterina. Non limitare la tua visione, perché quando ti limiti non prosegui. Caterina. Vivi la vita anche se è un’illusione, perché anche in un’illusione si impara. Caterina. Essere Uno è aver raggiunto Dio. Caterina. Quando credi di sapere già tutto, è il momento di ricominciare a studiare. Caterina. Non smarrirti! Rammenta la … Continua a leggere

La Formica e la Cicala

Mi è stata inviata questa mail da un collega! La posto qui nel blog perché è davvero simpatica!     Conosci questa favola?   C’era una volta una Formichina e una Cicala che erano molto amiche…   Durante tutto l’autunno la Formichina lavorò senza riposo, raccogliendo cibo per l’inverno.     Non si gustò il sole, ne la dolce brezza … Continua a leggere

La conoscenza.

Un cieco e un uomo che vede, quando sono tutti e due nelle tenebre, non sono differenti l’uno dall’altro. Ma quando viene la luce, allora quello che vede vedrà la luce e quello che è cieco rimarrà nelle tenebre. [Vangelo di Filippo, 56]   Massimo  

Vite sprecate.

  Un asino che girava una macina fece cento miglia, camminando. Quando fu slegato, trovò che era ancora nello stesso posto. Ci sono uomini che camminano molto e non avanzano affatto. Quando è venuta per loro la sera, essi non hanno visto né città, né villaggio, né creatura, né natura, e potenza e angelo. Invano, i miseri, si sono travagliati. … Continua a leggere

L’albero generoso.

C’era una volta un albero che amava un bambino. Il bambino veniva a visitarlo tutti i giorni. Raccoglieva le sue foglie con le quali intrecciava delle corone per giocare al re della foresta. Si arrampicava sul tronco e dondolava attaccato ai suoi rami. Mangiava i suoi frutti e poi, insieme, giocavano a nascondino. Quando era stanco, il bambino si addormentava … Continua a leggere

Chi ha orecchie per intendere… intenda!

Quando l’uomo cammina zoppicando, è necessario bilanciare il suo corpo. Una stampella è sufficiente. Ora è indispensabile capire il perché zoppica. Potrebbe dipendere da una gamba o dalla schiena, ma anche da una caviglia slogata o semplicemente da un dito del piede. Quando si è compreso il motivo si dovrà ricorrere alla cura più adeguata. Se il problema fosse stato … Continua a leggere

Per aspera ad astra

Un giorno, un asino cadde in un pozzo. Il povero animale ragliava sconsolato, mentre la sua proprietaria, una contadina, rifletteva sul da farsi. Alla fine, decise che il pozzo era secco e l’asino era vecchio, quindi non valeva la pena cercare di tirarlo fuori. Cosi chiamò i vicini e disse di aiutarla a riempire il pozzo di terra, per farla … Continua a leggere